Letteratura | Speechless Magazine

Letteratura

Lettori? Una massa di tossicodipendenti

C’era una volta il marketing. E c’è ancora, soltanto che adesso si chiama marketing selvaggio. Ci sono quattro tipologie secondo gli studiosi del settore. La prima, quella del wild cat, ossia il caso editoriale improvviso, la novità che nessuno si aspetta; la star, cioè il must have, il libro di cui tutti parlano e che tutti devono avere; la cash cow, la mucca per far soldi; infine il dog, l’autore che è stato sovraesposto e che fa flop. Ne abbiamo visti tanti di casi di questo tipo. Così come abbiamo notato che, sempre più spesso, le prime tre sono compresse tutte in un’unica macro categoria in cui l’autore viene spolpato come un osso da un branco di piranha. Leggi tutto

Il fascino discreto delle librerie

Qualche mese fa, il mercato editoriale fu scosso da un brivido di panico. Waterstone, la più grande catena di librerie del mondo anglosassone, chiuse i battenti. Più di duecento punti vendita abbassarono le saracinesche, lasciando nello sconforto migliaia di lettori. Si disse che il mercato editoriale si stava convertendo agli e-book, che la crisi economica stava erodendo anche l’editoria. Poche, timide voci parlarono del fatto che la globalizzazione aveva colpito anche il mondo dell’editoria, rendendo i volumi sempre più omogenei e indistinguibili.

Leggi tutto

Musica e ArteCinema e Serie TVLetteratura Speechless on Facebook Speechless on Twitter Attualità Speechless on YouTube